Nurduran Duman, “Voce-parola” (“Sessöz”)

Nurduran Duman è stata ospite dell’ultimo festival della poesia di Genova. Di seguito una delle sue poesie. Enjoy!

Sessöz

sesleyecek söz yok

dizeye vurmuş

birkaç ölü düş

döl yatağımda biriktirdiğim

iyi niyetim yorgun: gizlenmeliyim

gizlemeliyim ne varsa içimden dışıma

dışımdan içime dur!

perdeli gözleri, dibi olsa

derinlik derim karadır belki

kalpleri delik oysa: gitmeliyim,

dışımdan içime örmeliyim kendimi

içimden dışıma: sur

sözleyecek ses yok

birkaç ölü kuş

pencereme vurmuş

 

 

Voce-parola

non c’è parola che dia voce

al verso che ha colpito

quei pochi sogni morti

sono esauste le mie buone intenzioni

accumulate nel ventre: devo celarmi

e nascondere tutto, il dentro e il fuori

sbarrando la via al fuori e al dentro!

I loro occhi sono velati, se un fondo c’è

direi che la profondità è forse nera

mentre fallato è il loro cuore: devo

andare, cucirmi dal fuori al dentro

e dal dentro al fuori: un bastione

non c’è parola cui dar voce

un paio di uccelli morti

colpiscono le mie finestre

Leave a comment

Filed under Traduzioni

Nasce Kaleydoskop: Sosteniamolo!!!

Kaleydoskop_pagina sito bozza

Cari lettori, è appena partita una campagna di crewfunding per lanciare una piattaforma di informazione sulla Turchia: Un progetto splendido, di cui c’è un gran bisogno, lanciato da cinque determinatissime studiose. Dettagli in italiano e inglese più giù. Sosteniamolo!

Dear readers, I’m happy to announce the start of a crewfunding campaign for an information platform about Turkey: A wonderful and much needed project launched by five researchers… More details (in Italian and English) below. Let’s crewfund it!

IT

Kaleydoskop è una rivista online sulla società e la vita culturale in Turchia. È anche un progetto più ampio di conoscenza della produzione culturale turca, uno dei più vivaci e tenaci canali di resistenza e di manifestazione del dissenso in un contesto di grande repressione e oppressione delle libertà fondamentali.

Kaleydoskop ti racconta di letteratura, cinema, fotografia, satira, creazioni e documentari sonori, mobilitazioni sociali; manifestazioni culturali come festival letterari, musicali, cinematografici, mostre, performance; pratiche culturali: laboratori, riviste, seminari; programmi radio, esperimenti editoriali. Tutto grazie a rubriche mensili, brevi notizie, articoli di approfondimento pubblicati con frequenza settimanale. Kaleydoskop è in italiano ma per contenuti di tipo visivo e sonoro proporrà soprattutto materiale originale prodotto da soggetti e/o associazioni che si trovano in Turchia.

 

È una rivista di informazione e approfondimento destinato a un pubblico ampio, diverso per età e curiosità, lettori e navigatori virtuali italiani (o che leggono l’italiano) che vogliono sapere di più di un paese di cui a noi non arrivano che poche e confuse notizie.

È anche un progetto di condivisione di conoscenze e competenze, dove professionisti mettono a disposizione, con rigore e serietà ma senza sofisticati specialismi, quanto hanno imparato in anni di studi, esperienze dirette, contatti, nella convinzione che il primo passo per contribuire a una società consapevole, solidale e partecipe sia quello di conoscere, approfondire e superare falsi stereotipi o facili interpretazioni. E che sia importante mettere a disposizione di tutti, fuori dai circuiti accademici e dai centri specialistici, la professionalità acquisita: un atto di responsabilità oltre che un modo di favorire scambi, nuove scoperte e sviluppare uno sguardo critico. Non potrebbe esistere senza la collaborazione e la partecipazione di quanti – gruppi persone organizzazioni – in Turchia continuano a informare, creare, pensare.

Kaleydoskop nasce come progetto indipendente e su base volontaria. Ogni sostegno, piccolo o grande che sia, per noi è molto importante. Puoi contribuire alla campagna crowdfunding dal 21 giugno al 30 luglio su Produzioni dal basso [https://www.produzionidalbasso.com/project/kaleydoskop-turchia-cultura-e-societa/], o facendo una donazione diretta [a questo link> paypal.me/AssKaleydoskop]. Anche solo segnalare il progetto e la campagna crowdfunding ai tuoi amici o a chiunque pensi possa essere interessato per noi può essere molto utile!

Per ogni altra informazione puoi scriverci a info@kaleydoskop.it

 

EN

Kaleydoskop is an online magazine about Turkey’s society and culture. It is also a project aimed at sheding light on the cultural production of the country, which is one of the liveliest and most determined spaces of resistance and dissent in the current context of repression and oppression of fundamental rights.

Kaleydoskop focusses on literature, cinema, photography, satire, audio documentaries, social mobilization; cultural events such as exhibitions, performances, literary, music, and film festivals; workshops, magazines, seminars; radio programmes, publications. These sections are explored through monthly columns, short news, and weekly articles. Kaleydoskop is written in Italian; nonetheless, the visual and audio material it introduces consists of original material produced by people and associations based in or from Turkey.

Kaleydoskop aims at a diversified Italian speaking readership wishing to find out more about a country that is seldom and confusedly covered by the Italian press.

The desire to share in a professional yet simple way the knowledge and skills acquired in years of study, experience on the field, and contacts lays the basis for this project. We believe that contributing to a responsible, ethical, and participatory society begins with exploring, delving into, and breaking stereotypes and superficial interpretations, and goes through making the acquired expertise available to the wide public beyond academia and other specific circles. This is an act of responsibility, besides being a way to encourage exchange, new findings, and a critical look. Kaleydoskop would not exist without the collaboration and involvement of the many people, groups, and organizations in Turkey who keep informing, creating, thinking.

 

Kaleydoskop originates as an independent and voluntary based project. Donations, even small ones, are extremely valuable to us. You can contribute to our crowdfunding campaign between June 21 and July 30 [https://www.produzionidalbasso.com/project/kaleydoskop-turchia-cultura-e-societa/]; alternatively, you can donate directly at paypal.me/AssKaleydoskop. You can also contribute by making this project and its crowdfunding campaign visible with your friends and with anyone who might be interested.

 

You can contact us at info@kaleydoskop.it

Leave a comment

Filed under Traduzioni

Cemal Süreya, “Breve” (Kısa)

La poesia più breve e forse la più iconica di Cemal Süreya (1931-1990), esponente della corrente “Secondo Nuovo”, che ha avuto il suo massimo splendore negli anni Sessanta.

 

è breve la vita

gli uccelli sono in volo

 

Hayat kısa,

Kuşlar uçuyor

(1989)

Leave a comment

Filed under Traduzioni

“Il vino dei giorni a venire”: Un articolo di Giuseppe Conte e un post su Centropens.eu

Il poeta italiano Giuseppe Conte ha pubblicato per “Il Giornale” un articolo sulla poesia di Tugrul Tanyol in occasione della pubblicazione del libro “Il vino dei giorni a venire – Poesie Scelte 1971-2016” (Ladolfi 2016).
http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/tugrul-tanyol-turco-e-laico-aragon-e-i-sufi-1385855.html
Inoltre, da oggi è disponibile sul sito del Centro di Ricerca PENS un assaggio del libro con due poesie e un estratto dall’introduzione al volume:
https://www.centropens.eu/materiali/articoli/item/65-il-vino-dei-giorni-a-venire-la-poesia-di-tu%C4%9Frul-tanyol

Buona lettura!

Leave a comment

Filed under Novità

küçük İskender receives the Behçet Necatigil Poetry Prize 2017

The book “May cannot enter” (Mayıs Giremez) published by küçük İskender (1964)last year for Can Yayınları was awarded the Behçet Necatigil Poetry Prize in a ceremony hold yesterday in Istanbul. The committee included Eray Canberk, Cevat Çapan, Refik Durbaş, Turgay Fişekçi and Doğan Hızlan. https://www.evrensel.net/haber/315020/necatigil-siir-odulu-kucuk-iskenderin-oldu
İskender is a very prolific writer, and it is unfortunate that only very few of his poems are translated into foreign languages… Among the few exceptions online, see https://estoniacordfrock.wordpress.com/category/kucuk-iskender/
and, in Italian, another post on this blog: https://defterpoesiaturca.wordpress.com/2013/05/24/kucuk-iskender-sacrifice/
stay tuned! :)

Leave a comment

Filed under Novità

Enis Batur, “Requiem per Edip Cansever” (“Edip Cansever İçin Requiem”)

Di seguito una poesia contenuta nel libro Perişey (“Cosa fatata”, 1992) in cui il poeta Enis Batur ricorda Edip Cansever, esponente della poesia del “Secondo Nuovo” (İkinci Yeni). Buona lettura!

Requiem per Edip Cansever

Per Ahmet Oktay

Per te ho annusato la rosa
Fermandomi
Camminando
Serbando il sogno e infrangendo il sonno
Per te
Ho guardato
Quando non dovevo
Quel che non dovevo
Per te ho provato la sete e bevuto
Questo sangue che indugia,
Al silenzio di tutte le campane
ho toccato per te
Quella da tempo abbandonata,
Il cipresso che ho piantato
L’orologio caricato
Il bicchiere rotto
Era per te
La pioggia che versavo.

 

Edip Cansever için Requiem
Ahmet Oktay’a

Sizin için kokladım gülü,
durdum
yürüdüm
düş tutup uyku kırdım
sizin için
baktım
bakılmaması gereken anda
bakılmaması gereken bir şeye,
sizin için susadım ve içtim
bu gecikmiş kanı,
bütün canlar sustuğunda
sizin için dokundum
çoktan terkedilmiş bir kampanaya,
diktiğim selvi
kurduğum saat
kırdığım bardak
sizin için
yağdığım yağmur.

 

Leave a comment

Filed under Traduzioni

Festival “Europa in Versi 2017”: Premiati Ergülen e Tanyol

I poeti turchi Haydar Ergülen e Tuğrul Tanyol hanno partecipato al festival “Europa in Versi” che si è svolto a Como venerdi 7 e sabato 8. Nella foto i due poeti nel corso di una lettura al liceo Paolo Giovio; è stato per me un grande onore accompagnarli e naturalmente fare da interprete negli incontri con pubblici numerosi, differenti e molto appassionati! Nel corso della manifestazione Ergülen ha ricevuto una targa in riconoscimento del suo impegno per la promozione della poesia in Turchia, mentre Tanyol ha ricevuto dalla giuria presieduta da Milo De Angelis il premio “Europa in versi” alla carriera… Ecco un po’ di foto!

17855405_1145766118868047_7992166743591650800_o17835206_1145765488868110_5102628295335374607_o17879952_1145765552201437_9154203011247694156_o17807422_1143170779127581_7026427465330449014_o

17426324_10210595525377498_827121320693185086_n

Leave a comment

Filed under Novità