Recensione di: Adnan Özer, “La forza delle lacrime” (2014)

Adnan Özer è un poeta che sa ammaliare il lettore con il suo universo fatto di miti anatolici e profonda spiritualità. Sa usare le varie sfumature del dolore, della memoria e della nostalgia in un modo sorprendentemente immediato ed efficace. Ho tra le mani il suo libro La Forza delle Lacrime (Gözyaşlarının Gücü), testo turco a fronte, tr. di Luis Miguel Selvelli e immagini di Hervé Bordas, Venezia: Prova d’Artista, 2014.
Fra i poeti di spicco della sua generazione, Özer ha iniziato a pubblicare negli anni Ottanta ed è uno dei principali promotori di festival di poesia e riviste letterarie, oltre ad aver fondato di recente la casa editrice “Edizioni del traghetto” (Vapur Yayınları). Uno dei miei componimenti preferiti de La forza delle lacrime si intitola “Addio alle campagne” e si apre con i versi “Le lacrime avevano forza un tempo/ fiumi eravamo, uomini dietro le carovane del sale” per proseguire con piccole gemme come “Terra grossa e fieno rosso: materia di Dio”.
Talvolta però la traduzione di Selvelli appesantisce il testo originale con participi presenti (“da donne macinanti bulgur nascemmo noi”, “mente e memoria sollevanti polvere”) o con aggettivi anteposti a sostantivi (“l’orfana creatura”, “così senza meta andavamo come ardenti messi”… “vecchi campi e immobili vigne”) che rendono il verso più roboante di quanto non sia l’originale turco.
Nonostante questi problemi di traduzione, il libro La forza delle lacrime contribuisce ad ampliare l’offerta di pubblicazioni di poeti turchi viventi in lingua italiana e sarà una piacevole scoperta, anche grazie a una splendida veste grafica. Buona lettura!

Advertisements

Leave a comment

Filed under Novità, Traduzioni

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s